Toggle navigation

#perspective7,972,072 POSTS

Post Content
“Tornare a casa,
spogliarsi della maglietta,
delle metafore,
delle fabbriche e del cemento
sulla propria pelle,
come stai? Ti trovo dimagrito.
E in famiglia, tutto bene?
Non avere bisogno
di uno specchio
per sapere chi sono, adesso.
Ridere di me,
da solo, così, per gioco.
Sapere che questo
non durerà,
che sono io che rido
già in un altro tempo,
non chiamarla felicità,
non chiamarla serenità,
non chiamare le cose
con il loro nome, ma lasciare
che siano le cose a chiamarsi, da sé.
E tu come ti chiami?
Non voglio sapere come stai.
Non mi interessa. Voglio conoscere
il tuo nome.
Quando devi cercarti,
e non ricordi più nulla,
neanche parole di niente
come amore, o treno,
o neve.
Ti chiamerò da un altro tempo,
per ridere, finalmente, insieme,
di noi e di un sogno che non ricordiamo.” 🌹

Hashtags found on this page