Toggle navigation
User Image zuccaviolina Posted: Jun 23, 2012 10:23 AM (UTC)

FEED
100
29 Rise
limonata - work in progress.

More posts from this user

User Image zuccaviolina Posted: Jan 18, 2018 1:23 PM (UTC)
1,118
78 Normal
[Storie di cortile 🌳] A un balcone c’è una donna vestita di nero, con i capelli raccolti in una crocchia. Prima abitava in un piccolo paese e la città per lei è troppo grande da comprendere, figuriamoci da abbracciare. Così, a chiunque percorra il ballatoio davanti alla sua casa domanda “lo vuole, un caffè?”. La sua vecchia moka macchiata di nero è sui fornelli a tutte le ore, e lei invita a entrare tutti, senza distinzione. Pare che una volta un ospite particolarmente disonesto ne abbia approfittato per derubarla, ma questo non l’ha minimamente scoraggiata. “E così,” racconta di lei la portinaia, “la vecchia Maria fa il caffè anche ai ladri”.
🌿
Al secondo piano c’è una ragazza che suona la chitarra. Quando si sente sola osserva il cortile dietro i vetri. Aveva un gatto una volta, e più di tutto le manca quel peso gentile sulle ginocchia. Ma sullo stesso piano, da qualche giorno, abita un grosso felino tigrato, e anche se lei ancora non lo sa, ha appena sollevato le orecchie alla vibrazione malinconica delle sue corde.
🌱
Nel cortile, poi, c’è un ragazzo che danza. Si allena ogni giorno, con la pioggia e con il sole. “Vuole diventare un ballerino famoso”, dice Maria, che naturalmente gli ha offerto un caffè. Stamattina un giovane uomo di origine straniera ha attraversato il cortile e lo ha interrotto. “Era ora che qualcuno gliene dicesse quattro per il rumore” ha commentato la portinaia. Quello che non sa, è che il giovane ama la musica e da settimane osserva il ballerino dietro la ringhiera. Quello che nemmeno i due ragazzi sanno è che l’amicizia che sta sbocciando all’ombra di gerani e azalee sarà così forte da superare gli anni, prima, e i continenti poi.

#winterstories #feliceadesso
User Image zuccaviolina Posted: Jan 13, 2018 1:28 PM (UTC)

twiningsitalia
3,400
120 Normal
[Storie di tè e caffè ☕️]
Ho sei anni, sono seduta insieme a un’amica nel cucinino di una sua anziana parente. “Lo volete un caffè d’orzo?” Annuiamo, con gli occhi che brillano all’idea di assaggiare una bevanda da adulti. “Che strano”, penso poco dopo con la tazza in mano, “sembra cioccolato ma sa di erba. Perché mai qualcuno dovrebbe berlo?”.
Un paio d’anni dopo sono a casa di un compagno di classe che vive vicino a me (una volta il pulmino era rotto e lui mi ha accompagnata fino a casa, in salita, con la mia cartella in spalla). Sua mamma ci domanda “lo volete un po’ di tè?”. Sarà che lui ha un sorriso furbo e due occhi dolci color nocciola, ma finisco per scottarmi le labbra con quel liquido bollente pensando “strano, sembra brodo ma sa di acqua, a chi mai potrebbe piacere?”.
Sono ormai adolescente, non più bambina, non ancora ragazza. Ho accompagnato mio padre a consultare gli archivi di un elegantissimo castello nella campagna torinese. Varcata la soglia, riflessi nei lucidi pavimenti di marmo, siamo tutti in imbarazzo. Cosa ci facciamo lì? Ma il ghiaccio si rompe quando l’uomo che ci ha aperto la porta (scoprirò poi che si tratta di un discendente del conte in persona) dice “lasciate che vi offra un caffè”. Stavolta ho capito. Qualche minuto dopo, mentre sollevo la mia tazzina di elegante porcellana, nella mia mente si forma chiaramente un’idea: “questa bevanda è solo un altro modo per stringersi la mano”. Così aggiungo un cucchiaino di zucchero, poi un altro, poi un altro ancora, e butto giù il primo vero caffè della mia vita. #winterstories #feliceadesso
User Image zuccaviolina Posted: Jan 9, 2018 2:26 PM (UTC)

1,288
125 Normal
Qualche ora fa ho finito di scrivere il post sugli hashtag di gennaio, poi sono corsa a scuola e sono riuscita a pubblicarlo solo ora. Nel frattempo ha quasi smesso di piovere e voglio prenderlo come un buon segno. ☀️ Nell’articolo si parla di bellezza (@giovelab ne sai qualcosa?) di luce (come la intende @freyadowson) e di storie in attesa di essere raccontate. Che ne dite di dargli un’occhiata al link in bio? ⬆️ Poi tornate qua e fatemi sapere che ve ne pare 💙 #esercizidibellezza #feliceadesso
User Image zuccaviolina Posted: Jan 6, 2018 2:12 PM (UTC)
segui_le_briciole
1,126
58 Normal
Ok, ce l’ho fatta. Ho appena finito di scrivere un post sul blog in cui ho messo davvero tanto cuore. Questa è la foto con cui @segui_le_briciole vince ufficialmente l’edizione 2017 del contest #gioiedinatale. Cosa sono le briciole del suo nome? Quei segni, disseminati nelle nostre vite sotto forma di idee, intuizioni, immagini, che prima o poi diventano strada verso la meta più ambita, desiderata e immaginata: il nostro posto nel mondo. ✨
Non potevo non premiare la sua eccezionale creatività anche se, lo potrete immaginare, ho amato ognuna delle foto con cui avete illuminato questo stupendo, intenso mese insieme.
La mia dichiarazione d’amore per voi, il bellissimo premio a cura di @creativelampshades (più un piccolo extra) e i miei ringraziamenti più sinceri vi aspettano al link in bio ⬆️ #gioiedinatale #feliceadesso
User Image zuccaviolina Posted: Jan 4, 2018 7:11 PM (UTC)

2,722
95 Normal
Nel suo occhio azzurro ci sono il cielo, l'arcobaleno dopo il temporale, le pentole magiche nascoste tra le radici degli alberi. Nel suo occhio verde ci sono la foresta, i sentieri interdetti e misteriosi, il muschio che copre le pietre e cela le tracce degli antichi passaggi. Il bianco del suo mantello è solo in apparenza innocuo e il suo carattere è candidamente indifferente ai compromessi. Sa benissimo di non essere nostra, perché in effetti non è di nessuno. #lagattazazie #feliceadesso #winterstories
[prometto che gli hashtag di gennaio arrivano presto, e anche il vincitore del contest 😮]
User Image zuccaviolina Posted: Dec 31, 2017 12:18 PM (UTC)
1,055
46 Normal
I capodanni di quando ero bambina, in questa casa romana, mentre genitori e zii scorrazzavano per le piazze del centro. "È pericoloso camminare per strada", diceva mia nonna, perché in effetti ancora la gente buttava dalla finestra lampadine bruciate e oggetti inutili, polverose vestigia dell'anno passato. Si stava in pigiama davanti a un film e la mezzanotte passava dietro i vetri, con gran strepito di botti e scintille, che il rumore, si sa, scaccia gli spiriti dell'ignoto e i fantasmi dei cattivi pensieri. Mio nonno, in barba ad ogni legale e pacifico buonsenso, sparava tre colpi a salve dalla finestra. Prima di andare a letto, una fetta di pandoro e un dito di spumante, ma solo per bagnare le labbra, che sei piccina.
✨✨✨
Non c'entra ma vorrei comprare un calendario da parete, carino e con un po' di spazio per scrivere qualcosa. Se avete in mente qualcuno che li fa (o lo fate voi) me lo scrivete qui sotto?
💛
#feliceadesso #gioiedinatale
Mani piccole a caccia di magia e tazze bevute al caldo sotto le coperte. Favole raccontate sottovoce la sera e profumo di aghi di pino. Ecco cosa vedo osservando questo collage, l'ultimo del contest #gioiedinatale, un Natale vero, un Natale che mi piace tantissimo.
Devo dirvi grazie, grazie davvero per avermi regalato le vostre storie, per avermi fatto sbirciare nelle vostre vite, per essermi stata vicina in un dicembre meno facile di quanto avrei immaginato. ✨
Presto vi annuncerò chi sarà il vincitore di questo piccolo concorso (vi ricordate la meravigliosa lampada di @creativelampshades?) anche se mi sa tanto che il regalo più prezioso l'ho ricevuto io. 💛
Mi raccomando aprite tutti questi profili, leggete le bellissime didascalie e tributate loro tutto l'amore che meritano! ⬆️
User Image zuccaviolina Posted: Dec 27, 2017 12:45 PM (UTC)
1,222
72 Normal
C’è una famiglia di sole donne riunita per Natale. No, non negli stati Uniti durante la guerra civile, ma nella tiepida capitale di un regno mediterraneo. In una grande sala con pavimenti di marmo e lampadari di cristallo siede a capotavola un’anziana regina, le cui gambe non funzionano più bene ma il cui pensiero corre ancora rapido, incrollabile come le sue decisioni. Alla sua destra siede la sua figlia maggiore, dagli occhi e i capelli color smeraldo. Nel regno si dice che sui fili colorati del suo telaio tessa il destino del mondo intero. Alla sinistra della regina c’è la donna che si occupa di lei, venuta da lontano. Nei suoi occhi puoi leggere la nostalgia per la sua terra d’origine, nelle sue mani svelte una vita passata a prendersi cura degli altri. Accanto a lei c’è la figlia minore, dagli occhi limpidi come il cielo. Da giovane ha vissuto tra gli indiani e ha letto più libri di quanti voi possiate vederne in una vita intera. Hanno tutte un grande potere e ciascuna un piccolo dolore.
Di fronte alla matriarca siede la nipote, che abbraccia la scena con lo sguardo. Sa di non avere il carattere forte dell’una, né le mani abili dell’altra. Non ha letto moltissimi libri e raramente dà prova di particolare coraggio. Ma sa suonare. Così si siede al piano e mentre le sue dita si muovono sui tasti sente lentamente i nodi dei fili che si dissolvono, le piccole nostalgie che si allontanano, i capelli che diventano di un verde più intenso. Gli occhi chiari che si tendono ai lati e i sorrisi che si fanno lentamente più ampi. E capisce cosa ci fa lì. Si volta e ritorna a tavola: la festa può cominciare.

Mentre la pioggia sferza i pini marittimi fuori dalla finestra dedico questa piccola fiaba romana alla mia mamma @patvay e a mia zia @mariavayola. 💚💙
#feliceadesso #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 26, 2017 2:36 PM (UTC)
1,044
28 Normal
Mi state scrivendo cose molto belle, e io qui, tra una partita a tombola, un “ci suoni Tu scendi dalle stelle?” e qualche torroncino di troppo, leggo i vostri messaggi e sorrido. In tantissimi mi avete detto che sarebbe bello continuare il contest tutto l’anno, o rifarlo in un’altra stagione (questo non lo escludo) e quasi tutti ne sentite già la nostalgia. Pensatela così: ora la vostra creatività è venuta a galla, ed è libera di viaggiare al vostro fianco. Ascoltatela, senza fretta, lasciate che invada i vostri occhi e le vostre parole. Una casa per le vostre foto c’è, si chiama #feliceadesso ed è nata un anno fa proprio dopo le #gioiedinatale. Ogni mese sul mio blog condivido tre o quattro hashtag (non sono molti, lo so) su cui esercitarci per i successivi 30 giorni. Vi lascio al link in bio, se non li avete letti, i vecchi post. Inutile dire che ci vediamo presto con gli hashtag di gennaio 😉
P.S. Fino al 31 c’è #ptitzelda2017 di @zeldawasawriter, progetto che adoro e a cui, ogni anno, non riesco a contribuire abbastanza per via del “mio” contest. State partecipando, sì? ✨
User Image zuccaviolina Posted: Dec 25, 2017 11:53 AM (UTC)

1,604
32 Normal
Volevo farvi un regalo. E visto che i doni più belli che ho ricevuto ultimamente sono storie (vogliamo parlare delle vostre stupende #gioiedinatale?), ho pensato di condividerne con voi una che conservo da un po’ di tempo 🙈. Non è un racconto invernale, anzi è venuto a visitarmi in una calda sera d’inizio estate, ma parla di ascoltare i segni che la vita ci mette davanti e (con un piccolo aiuto) saltare l’ostacolo e ritrovarsi dall’altra parte. Dato l’apporto fondamentale di un animale domestico all’interno della storia, ve l’ho fatta recapitare direttamente da #lagattazazie. Seguitela fino al link in bio (ma occhio, che morde!) e fatemi sapere se vi piace ⬆️
Grazie a @noemi_cuffia che mi ha fatto venire l’idea del raccontino di Natale, e eterna riconoscenza a @latatamaschio che ha sorprendentemente tirato fuori queste parole dalla mia testa durante il suo workshop #torinoenpleinair#mywhitechristmas
User Image zuccaviolina Posted: Dec 24, 2017 1:41 PM (UTC)

patvay
1,294
39 Normal
Queste sono le mani della mia mamma @patvay che, circa un anno fa, impastavano i biscotti alle mandorle nella cucina di mia nonna a Roma. Per me il Natale è lì, su quei mobili di formica e legno scuro. Nei lampadari di cristallo della sala da pranzo accanto, dall'aria elegantemente retrò. Nel cibo che profuma di Lazio e di Sicilia, così diverso dagli agnolotti dei piemontesi.
Però una cosa l'ho capita: ogni famiglia ha radici lunghe e ramificate, abitudini irrinunciabili di cui nessuno ricorda la ragione, piccoli dolori spuntati all'improvviso e altrettante gioie coltivate con tenacia. E questo fa sì che ogni venticinque dicembre sia diverso da tutti gli altri ma allo stesso tempo sorprendentemente uguale. Il mio augurio per stasera e domani è di vivere un Natale che vi somiglia, dovunque voi siate. #fotointavola #gioiedinatale
Più si avvicina Natale più la vita si fa frenetica. E inizio a sentire anche un po' la nostalgia di questo contest (anche se ci sono ancora oggi e domani e questo, seppur pubblicato in estremo ritardo, è solo il penultimo collage). Come sempre questi nove post sono da guardare, leggere, osservare, rileggere e ricordare. Quindi mi raccomando, seguite i tag e fate una passeggiata nello spazio virtuale di queste persone vere e speciali. #gioiedinatale 💙
User Image zuccaviolina Posted: Dec 23, 2017 7:39 PM (UTC)

1,388
32 Normal
Ho passato il pomeriggio in un centro commerciale. Sì, sabato 23 dicembre. Lo so cosa state pensando, ma ho messo in atto una strategia ben precisa. Mi sono abbandonata al flusso della folla, senza ribellarmi, ho aperto le orecchie ai discorsi, ho accolto con gli occhi le facce stanche, sorridenti, accaldate. Sono passata accanto alle famiglie in posa davanti agli alberi di Natale ("bella foto" ho sussurrato a una mamma, senza saper resistere) ho sorriso tra me e me del piccolo esercito di uomini schierati in piedi, le mani dietro la schiena, di fronte a uno schermo che trasmetteva una partita. Ho ascoltato la cacofonia di canzoni di Natale che si facevano la guerra da un negozio all'altro, Mariah Carey contro Bublè, contro un Frank Sinatra d'annata (tifando segretamente per quest'ultimo). E alla fine, quando sono tornata alla macchina vincitrice, ho portato con me l'ombra di un sorriso, nelle orecchie ancora la voce un po' capricciosa di una ragazza col rossetto che diceva "quella renna, sarà anche stata inutile ma era bellissima, avrei dovuto comprarla!". #winter4igers #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 22, 2017 8:48 PM (UTC)

2,516
105 Normal
Stamattina componevo questa palette invernale come risposta all'ansia, mentre @dariodeseppo era in sala operatoria. Ha funzionato, perché l'intervento è andato anche meglio del previsto. 😊 Sono sicura che tutta l'energia positiva che ci avete inviato ha avuto una parte non indifferente in questa storia, quindi grazie. 🙏🏻💛🌲 #floralfridaycompetition #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 21, 2017 5:22 PM (UTC)
looselystore
1,785
88 Normal
Ho letto da qualche parte che tredici anni di scuola dell'obbligo ci servono sostanzialmente ad abituare la nostra mente alla cultura scritta. Sì, perché non siamo nati per leggere, casomai per raccontarci favole intorno al fuoco, guardandoci negli occhi, uniti a vincere la paura della notte. Per danzare, affermando con i nostri corpi la nostra presenza al mondo. Per ridere ad alta voce, abbracciare, e cantare.
Eppure a un certo punto (idea folle!) abbiamo sentito che la memoria umana non ci bastava più, che le storie da raccontare erano troppe per dirle in una sola vita (figuriamoci una sola notte!), e abbiamo iniziato a scrivere.
E niente, continuo a essere convinta che ne sia valsa la pena.
#bookishhygge #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 20, 2017 8:17 PM (UTC)
1,842
38 Normal
Foto spudoratamente di repertorio ma c'è una cosa che voglio raccontarvi da giorni. Non siete commossi anche voi da quei condominii alti, con tanti piani, che in questi giorni si trasformano in improbabili pattern di lampadine? Un balcone ospita un lampeggiante filo dorato, uno una pioggia violetta, un altro una stella cometa. Poi c'è chi si fa prendere dall'entusiasmo, e adorna il proprio metro quadro di buio con due o tre luminarie diverse, le intermittenze che sembrano gareggiare l'una contro l'altra. E ci avete pensato (sono certa che l'avete fatto) che dietro ognuna di quelle finestre c'è qualcuno che ha tirato i fili, che ha cercato una prolunga e un un adattatore (ma dove sono finiti quelli dell'anno scorso?) e che magari ora guarda fuori, in questo momento, e pensa "forse quella stella avrei dovuto raddrizzarla di più"? #caughtflowerhanded #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 19, 2017 8:40 AM (UTC)
creativelampshades
2,819
53 Normal
Mentre mi scaldo le mani sulla mia tazza di tè, osservando le montagne oltre i tetti (piccoli privilegi di abitare all'ultimo piano), ne approfitto per presentarvi il regalo che andrà a qualcuno di voi alla fine del percorso di #gioiedinatale. Quella lampada bellissima sulla destra me l'ha regalata una persona speciale, o meglio un'azienda speciale, che si chiama @creativelampshades, con il preciso proposito di farla arrivare a casa di qualcuno di voi. Sì, dentro è dorata 😮 e fa una luce assolutamente magica. E lo so cosa state pensando (è stato anche il mio primo pensiero), è assolutamente PERFETTA per essere fotografata. 😍✨ #creativityinmybreakfast #gioiedinatale #creativelampshades [appena riesco a ritagliarmi un minuto ve la faccio vedere bene anche su stories]
User Image zuccaviolina Posted: Dec 18, 2017 12:36 PM (UTC)

pastiglieleone
870
36 Normal
Un anno papà è tornato a casa con un vero abete. Avevamo sempre fatto solo il presepe, e mi ero abituata a considerare l'albero un'inutile frivolezza.
"Non ti ci affezionare, non ha radici forti, non sopravviverà al Natale". Così l'abbiamo addobbato meglio che potevamo, perché la sua breve vita fosse colma di luci e colori, e ai primi di gennaio, con poca convinzione, è stato piantato nell'orto dietro casa.
Undici mesi dopo, le mani gelate e i piedi su una scala, svolgevamo tra suoi i rami lunghe file di lampadine.
E oggi è ancora lì, a guardia dei ricordi che vivono in quelle mura, la cima che spunta di parecchio al di sopra del tetto. #pastelloso #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 17, 2017 1:46 PM (UTC)
749
84 Normal
Approfitto dell'hashtag di oggi per mostrarvi un estratto dell'edizione 2017 della tradizionale canzone di Natale di casa Zuccaviolina. 😁 Ehm, sì sono io che canto e sono responsabile di almeno il 50% della produzione di questo video (chiedo clemenza a tutti i veri cantanti e video maker là fuori). 🙈
Tutto il resto (arrangiare, suonare una quantità innumerevole di strumenti, sopportarmi, registrare e mixare) l'ha fatto egregiamente la mia dolce metà @dariodeseppo (che sta già meglio è manda i suoi saluti a tutti coloro che gli hanno inviato good vibes). ❤️
Anch'io ci tengo a ringraziarvi per il vostro supporto insostituibile e mi scuso per tutti i messaggi a cui non ho ancora risposto (lo farò, promesso!). 🙏🏻
Se volete guardare il video tutto intero lo trovate al link in bio ⬆️ [#lagattazazie vi invita caldamente a iniziare a seguire il mio canale YouTube, io non correrei il rischio di contraddirla] 😅🐱
#tv_neatly #gioiedinatale
User Image zuccaviolina Posted: Dec 16, 2017 4:54 PM (UTC)
1,534
35 Normal
A tre anni Torino era la città di mia nonna e il luogo dove ogni sera si manifestava per me un sorprendente Natale di insegne al neon.
A sei anni le insegne erano diventate parole, i portici una giungla da esplorare nelle rare domeniche di safari (Piazza Vittorio era allora poco più di un parcheggio di terra battuta).
A nove anni è stata la città delle prime grida di piazza. Il corteo del primo maggio era uno spaventoso serpente di folla e i canti di lotta appassionanti ed eroiche ninnananne.
A sedici anni era laboratorio di suoni e volti sconosciuti. Le mani timide sui tasti, la paura di perdere la via nell'intreccio misterioso delle rotaie.
A vent'anni era il luogo della conoscenza. Delle persone degli amori e dei libri che spostano lo sguardo per sempre.
A trent'anni è oggi e l'oggi, si sa, è difficile da afferrare. La definizione insieme più semplice e più complessa è una parola di due sillabe appena: casa. #terrerare #gioiedinatale