igersbologna Non abbiamo saputo resistere alla bellezza di questa foto.. quindi oggi DOPPIO REPOST!!! Complimenti a @phabriphoto "[Purple Rain//Prince]
#mypicsong #igersbologna #salutida" via @PhotoRepost_app
5h

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers, con questa iniziativa golosa e soprattutto UTILE segnalataci da @giu1986 vi auguriamo un buon giovedì pomeriggio!! "BANCHETTI PASQUALI 2015 AGEOP! www.ageop.org/eventi/pasqua-2015-ecco-le-nuove-uova-ageop/ Le Uova al cioccolato al latte e fondente sono davvero buone e aiuteranno a raccogliere fondi per la ricerca scientifica, all'accoglienza e alla cura dei bambini malati di tumore. Mi trovate insieme ad altri volontari il 15 marzo in Piazza Mercanzia dalle 10 alle 13 #igersbologna #ig_bologna #bologna #ageop #pasqua2015" via @PhotoRepost_app 11h

» LOG IN to write comment.

igersbologna @bolognawelcome, con la collaborazione di @igersbologna e @ig_bologna, l’11 marzo ti porta all’anteprima della mostra organizzata da Arthemisia Group ‘Escher’ a Palazzo Albergati Art Experience – via Saragozza 28.

#EscherBologna è il tema e il tag del challenge: immedesimatevi in Escher e ritraete Bologna come solo lui avrebbe fatto; oggetti impossibili, illusioni ottiche, le componenti delle sue opere.

Pubblicate su Instagram le vostre foto entro le ore 19 di domenica 8 marzo: gli autori dei 5 scatti più belli parteciperanno all'anteprima della mostra mercoledì 11 marzo alle 21. “Siete davvero sicuri che un pavimento non possa essere anche un soffitto?” M.C.Escher
1d

» LOG IN to write comment.

igersbologna Gli attimi che precedono un incontro o banalmente tempi da ingannare prima del nostro turno, momenti pieni di aspettative o semplicemente noiosi.
Si dice che l'attesa trasformi gli istanti in eterno rendendo eccitante, indimenticabile o trascurabile ogni secondo, trasformandolo in un ricordo, sia esso positivo o negativo.
Sono le #ATTESE il tema scelto da @igersud questa settimana: immortalate un particolare istante e donategli l'eternita'. Vi ricordiamo che le foto dovranno essere nuove o inedite e naturalmente di vostra proprieta'.
Avete tempo fino a domenica 8 Marzo alle ore 12 e gli hashtag validi per partecipare sono #2015wp10 e #igersitalia. Buon divertimento!
2d

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers, finalmente ci siamo!
Sabato 7 marzo premieremo i vincitori del challenge fotografico lanciato durante BilbOlbul, festival del fumetto d'autore. La premiazione si terrà nel corso dell'evento organizzato presso Squadro Stamperia Galleria D'Arte, dove verranno messi all'asta i disegni originali realizzati a 4 mani da Stefano Ricci e Manuele Fior durante l'ultima edizione del festival.
I finalisti del challenge sono:
@nadiaabate
@nicoladagostino
@riv_ale
@fitzcarraldoc
@ilaria.montemurro
@loociab Ci sara' inoltre un APERITIVO MUSICALE E PERFORMANCE DAL VIVO di Stefano Ricci e BeMyDelay!!! Siete tutti invitati questo sabato alle 19:30 alla Squadro Stamperia Galleria D'Arte, in via nazario sauro 27/b: vi aspettiamo!
3d

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers, buon lunedì! Oggi per #OurBologna vi presentiamo un parco forse un pò sottovalutato di Bologna, ma a cui noi siamo a nostro modo affezionate (non solo per la PIAZZOLA!)... inoltre la sua storia è alquanto interessante. Dal sito montagnolabologna.it leggiamo: "Il Parco della Montagnola è stato il primo vero giardino pubblico di Bologna ed è l’unico di una certa dimensione all’interno del centro storico. La sua posizione tra la stazione ferroviaria e l’autostazione delle corriere ne fa, da una parte, un luogo nevralgico della città – di fatto ne è quasi la “porta” di accesso per chi viene da fuori – dall’altra un punto di aggregazione.

Nato sulle macerie della rocca di Porta Galliera, con un aspetto molto diverso dall’attuale, fu parzialmente destinato all’uso pubblico nel 1662.
La sistemazione definitiva del parco si deve al periodo napoleonico e in qualche misura allo stesso Napoleone che, nei tre giorni in cui sostò a Bologna, si preoccupò di dare alla città qualche segno di impronta tipicamente francese.

L’8 agosto 1848 il Parco della Montagnola fa da scenario a un’importante battaglia risorgimentale, quella che determina la cacciata degli austriaci dalla città in seguito a un’insurrezione popolare. Alla fine dell‘Ottocento il Parco viene dotato di un nuovo ingresso scenografico sul lato prospiciente il recente edificio della stazione.
Nel 1903 viene inaugurato il monumento ai caduti dell’VIII agosto, opera di Pasquale Rizzoli (1871-1953), ben visibile sul lato antistante la piazza che da questa data trae il nome.

All’interno del parco è collocata una vasca circolare costruita in occasione dell’Esposizione Emiliana del 1888 contenente delle sculture di animali ad opera di Diego Sarti.
Ricordato da illustri letterati come Montesquieu e Stendhal, il parco ospita al suo interno alcuni imponenti Platani secolari, oltre a filari di Tigli ed Ippocastani. Una visione più suggestiva la si ha guardando il parco da Piazza VIII Agosto, dove il venerdì e il sabato si svolge uno dei mercati più importanti di Bologna con esposizione di abiti, biancheria, tessuti, scarpe, utensili, usato e artigianato.
3d
  •   enricoce Che brutto posto ! Ci ho vissuto vicino tanti anni e sono contento di dimenticarlo ! 3d
  •   igersbologna @enricoce se gustibus...! Purtroppo non e' tenuto bene ma cio' non toglie che abbia una storia e una conformazione particolare:) 3d
  •   igersbologna @carlotta__rossi che bello!!!:) grazie ! 3d
  •   igersbologna @enricoce (DE GUSTIBUS) 3d
  •   carlotta__rossi @enricoce verissimo che è tenuto male e mal frequentato ma, senza polemica, se lo dimentichiamo diventerà sempre peggio! @igers Bologna fa benissimo a ricordare a tutti noi questo posto stupendo che è tanto importante per noi bolognesi. 3d
  •   enricoce Non volevo offendere nessuno, ho fatto numerose visite abitando a poche centinaia.di metri, ma capisco che chi abita ancora lì debba giustificare il campanile di casa è sempre più bello, ... detto questo , pieno di cemento, il mercato a volte toglie agibilità, è stata una piazza di spaccio (piaccia o meno) e tante altre cose, ottimo per passeggiare il cane, ci sono "giardini" che sono veramente giardini, a me sembra una aiuola con un giardino. Nessuna polemica ma esaltare un posto cosi mi sembrava controverso. Mia opinione personale 3d
  •   bianca_gege @enricoce nessuno vuole portare acqua al proprio mulino e osannare "a prescindere" un luogo SOLO perchè abitiamo ancora lì... semplicemente volevamo ricordare la storia di questo posto che magari può non piacere e può essere tenuto male e mal-frequentato (su questo siamo tutti d'accordo) ma ciò non toglie che abbia un valore per la città e che vada ricordato ogni tanto! 2d

» LOG IN to write comment.

igersbologna Ciao Lucio!
Grazie ad @ariannabologna per lo scatto e per la bellissima citazione. "Se io fossi un angelo, non starei mai nelle processioni
nelle scatole dei presepi
starei seduto fumando una marlboro...
al dolce fresco delle siepi..." via @PhotoRepost_app
4d

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers,
eccoci, come ogni venerdì, a presentarvi lo scatto scelto per il tag #dafareaBologna... Ringraziamo @esse_b per aver condiviso questo scatto con noi e per l'interessante consiglio che riportiamo di seguito: "#dafareabologna ogni anno in occasione della discesa della Madonna di S.Luca è possibile vedere nel palazzo degli Strazzaroli in Piazza Ravegnana (sopra la libreria Feltrinelli) una Madonna opera di Gabriele Fiorini. Si tratta dell'unica occasione per vederla poiché il resto dell'anno rimane celata da un drappo rosso. Nel pinnacolo al centro della facciata è raffigurato San Girolamo, protettore della Corporazione dei Drappieri." Continuate a postare i vostri consigli turistici per Bologna (con il tag #dafareaBologna e un breve consiglio (de)scritto) e per l'Emilia Romagna (#dafareinEmiliaRomagna) ...ogni settimana selezioneremo una foto!

Grazie mille a tutti come sempre e buon weekend!!!
6d
  •   daniiiangel @igersbologna Grazie a voi! 6d
  •   saxeve Buon weekend anche a voi e grazie d'averci raccontato una piccola parte di storia che (a me) mancava 6d

» LOG IN to write comment.

igersbologna La pioggia non ha solo svantaggi, ce lo dimostra @federicogazzotti!
Complimenti a lui e grazie a tutti voi che ogni giorno taggate le vostre foto con #igersbologna

Buona serata dal team @igersbologna
(via @PhotoRepost_app)
1w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Venerdì 27/02/2014 verrà allestita da @semmmusic, per il secondo anno consecutivo e per il concept Sound&Vision, la mostra "BEST ART VINYL 2014 - le più belle copertine in formato vinilico", per celebrare il meglio dell'arte, della fotografia e della grafica nella cultura musicale contemporanea. Tra le 19:45 e le 21:30 si svolgerà inoltre da Semm l'evento in vetrina: "PREMIAZIONE BAV 2014 Italia", con diretta radiofonica di Radio Città Del Capo, sound design di Francesco Gallea e aperitivo a cura di Latteria Nora! Per la decima volta Art Vinyl lancia la ricerca dell’artwork piu’ bello selezionato tra le migliori uscite dell’anno appena concluso, rigorosamente in formato vinile e celebrata con una serie di mostre in tutto il mondo con premiazione finale a Londra. Per l’Italia la location scelta da Art Vinyl è, per il secondo anno consecutivo, Semm Music Store a Bologna, un negozio dischi indipendente che è soprattutto luogo di incontro.
Le pareti del locale ospiteranno una selezione di oltre 40 cover di album italiani e 50 internazionali ritenute le piu’significative e rappresentative dal punto di vista artistico.

Come ogni anno, la migliore cover è stata scelta da un pubblico vastissimo di utenti che hanno votato la preferita direttamente dai siti:

www.bestartvinyl.it (per le nomination italiane) e www.bestartvinyl.com (per le nomination internazionali). La cover internazionale che si è aggiudicata il primo posto per l’anno 2014 è stata annunciata ad inizio gennaio da Art Vinyl UK: l’artista premiato è Dan Hiller che ha realizzato la splendida illustrazione dell’album dei Royal Blood.

La votazione per la miglior cover selezionata tra le pubblicazioni italiane si è chiusa il 15 febbraio 2015 e verrà annunciata venerdì 27 febbraio con una diretta radiofonica da Radio Città Del Capo che sarà ospite nella vetrina di Semm in occasione dell’evento di premiazione.
1w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers, oggi per la serie OUR BOLOGNA vi presentiamo il complesso di San Colombano in via Parigi. "Ma c'è scritto Casa del Mutilato!", direte voi! Bé, c'è una spiegazione.
San Colombano è un complesso chiesastico costituito da una serie di edifici aggregati nei secoli, a partire dal VII. Vi sono passati vari ordini monastici, è stato collegio universitario,... Dall'Ottocento, la chiesa e l'oratorio ebbero diverse destinazioni e tra gli anni '20 e '30 del Novecento divenne sede dell'Associazione Nazionale Mutilati di Guerra (appunto, Casa del Mutilato). Nel secondo dopoguerra conobbe un periodo di oblio, fino a quando fu acquisito dalla Fondazione Carisbo e oggi ospita la collezione di strumenti antichi del Maestro Luigi Ferdinando Tagliavinj. All'interno dei diversi edifici, oltre appunto alla collezione di strumenti antichi, si possono ammirare cicli di affreschi dipinti dai più famoso allievi dei Carracci (www.collezioni.genusbononiae.it).
Buona giornata a tutti!
1w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Un proverbio irlandese afferma che “gli occhi di un gatto sono finestre che ci permettono di vedere dentro un altro mondo”. Molto probabilmente non è vero, ma è senz’altro vero che gli occhi dei nostri amici felini riescono a rilassarci anche dopo la più pesante delle giornate.
Ed è proprio #OCCHIDIGATTO il tema del week project di questa settimana scelto dalla community @igers_messina: vi invitiamo quindi a immortalare lo sguardo dei nostri amati gatti.
Avete tempo fino alle 12 di domenica 1°marzo per condividere le vostre foto che vi ricordiamo dovranno essere nuove, inedite e naturalmente di vostra proprietà.
Gli hashtag da usare sono #2015WP09 e #igersitalia a cui vi suggeriamo di aggiungere anche #aiutamoigatti: ogni 5 foto verrà donato un pasto ai gattini che non hanno ancora una famiglia.
1w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Se siete appassionati di Instagram e volete saperne di piú, non vi resta che leggere l'interessantissimo libro di @ilarysgrill: "Instagram Marketing" @lanuvolettadivivienne lo ha giá quasi finito :-D
Ah, lo trovate on line su Hoepli, Amazon, Ibs e in libreria!
Buona lettura!
2w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers,
ecco a voi la selezione settimanale dal tag #dafareaBologna:
ringraziamo @sale1976 per aver condiviso con noi questo scatto e per il suo consiglio: "Salire sul campanile della Cattedrale di San Pietro"...effettivamente la vista è mozzafiato! Bologna dall'alto ha sempre un fascino particolare... Continuate a postare i vostri consigli turistici per Bologna (taggate le foto con #dafareaBologna e aggiungete un breve consiglio pratico) e per l'Emilia Romagna (#dafareinEmiliaRomagna) ...ogni settimana selezioneremo una foto!

Grazie mille a tutti, vi auguriamo un buon weekend!
2w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Ieri è stata la Giornata Mondiale del Gatto ma i gatti vanno amati e aiutati 365 giorni l'anno. Per questo, in collaborazione con @RoyalCaninit vi proponiamo di partecipare al progetto #aiutiamoigatti .

Condividete fino al 10 marzo almeno una fotografia di un gatto (anche non il vostro) taggandola con # aiutiamoigatti e #igersitalia.
Ogni 5 foto pubblicate con il tag, Royal Canin donerà un pasto completo ai gattili gestiti da Enpa a nome di tutti i partecipanti
2w

» LOG IN to write comment.

igersbologna cari igers, con questa bella foto notturna di Piazza Galvani vi auguriamo buona serata! e complimenti a @tets85 per lo scatto! #bologna #igersbologna

#Repost @tets85 with @repostapp
2w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Per crearle è sufficiente una qualsiasi fonte di luce; ci seguono ovunque, a meno di non essere Peter Pan; nel corso dei secoli hanno affascinato tantissimi artisti che le hanno ritratte in numerose opere; in Cina sono utilizzate come forma d'arte; con la luce creano giochi stupendi e danno vita a nuove figure dai contorni più o meno nitidi, ma sempre affascinanti:
le #OMBRE sono il tema di questa settimana proposto da @igerstrentino.
Raccontateci le ombre attraverso le vostre foto, che vi ricordiamo, dovranno essere nuove o inedite e naturalmente di vostra proprietà.
Avete tempo fino a entro domenica 22 febbraio alle ore 12: gli hashtag validi per partecipare sono #2015wp08 e #igersitalia.
Buon divertimento!
2w

» LOG IN to write comment.

igersbologna [OUR BOLOGNA] Ecco a voi #Sgarbi in persona alla mostra "Da Cimabue a Morandi. Felsina Pittrice" da lui organizzata! Dal sito genusbononiae.it: "Apre al pubblico il 14 febbraio 2015 la grande mostra dedicata a Bologna Da Cimabue a Morandi. Felsina Pittrice, a cura di Vittorio Sgarbi e ospitata a Palazzo Fava Palazzo delle Esposizioni dove rimarrà fino al 17 maggio 2015.
Nelle splendide sale affrescate dai Carracci e dalla loro scuola, sarà possibile ammirare duecento opere provenienti da chiese, istituzioni e importanti collezioni private, che illustrano, nel loro insieme, quanto di più significativo in campo artistico la città di Bologna ha realizzato nel corso di oltre sette secoli, mettendo in risalto quella specificità che l’ha resa uno dei centri più importanti della storia dell’arte italiana ed europea.
Significativamente dedicata a Roberto Longhi, a ottant’anni dalla sua celebre lezione all’Università di Bologna (1934) sulla grande tradizione artistica della città, subordinata dalla critica a Firenze e a Venezia, l’esposizione intende riproporre i principi e il metodo dell’illustre studioso per intraprendere una sorta di viaggio dalla fine del Duecento al Novecento: da Cimabue a Giorgio Morandi, quest’ultimo consacrato proprio da Longhi come il primo pittore italiano del suo tempo.

L’esposizione è anche un omaggio a Carlo Cesare Malvasia, e alla sua Felsina pittrice una delle fonti più importanti e autorevoli per la storia della conoscenza della pittura bolognese dal Medioevo all’età barocca, pubblicata a Bologna nel 1678.

La mostra raccoglie capolavori di artisti conosciuti in tutto il mondo: da Cimabue a Niccolò dell’Arca, da Vitale da Bologna al Parmigianino, dai Carracci a Guido Reni e Guercino, da Donato Creti a Antonio Canova, da Lucio Fontana e Arturo Martini a Giorgio Morandi." Solo per oggi, le coppie che si scatteranno una foto al Museo con l'omaggio floreale che verra' regalato loro alla biglietteria, potranno taggare le foto con #SanValentinoAlMuseo e vincere un gadget della mostra!!!!
3w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers,
ecco a voi na mostra terza selezione dal tag #dafareaBologna:
Grazie mille a @liciafaggella per aver condiviso questo scatto con noi e per l'utilissimo consiglio che riportiamo di seguito: "Sala borsa, perchè fin da bimbi occorre interessarli alla lettura. Anche se non siete di Bologna, dovete entrare e far vedere questo paradiso ai vostri bimbi, spesso aperta anche la domenica. I genitori son sereni e i bimbi felici #Dafareabologna #dafareinemiliaromagna"

Noi concordiamo in pieno! Sala Borsa è un posto magico!

Continuate a postare i vostri consigli turistici per Bologna (con il tag #dafareaBologna e un breve consiglio (de)scritto) e per l'Emilia Romagna (#dafareinEmiliaRomagna) ...ogni settimana selezioneremo una foto!

Grazie mille a tutti come sempre e buon weekend!!!
3w
  •   liciafaggella Grazie a Voi per aver scelto questo scatto e aver condiviso il suggerimento! 3w

» LOG IN to write comment.

igersbologna Cari igers, oggi per la serie OUR BOLOGNA vi presentiamo le vestigia di un'epoca passata: ebbene sì, alle Poste Centrali di #bologna in piazza Minghetti una volta le lettere si infilavano in queste buchette, poste sul muro esterno; 5 diverse buchette per altrettante categorie di lettere. Quella che vedete era per le missive indirizzate verso la città e il "suburbio", termine latino che indica un quartiere di periferia di una città o anche un'area residenziale separata dalla vicina città principale (www.wikipedia.org).
L'edificio delle Poste Centrali di piazza Minghetti ha celebrato nel 2011 il suo centenario: fu progettato nel 1903 dall'ingegnere Emilio Saffi, realizzato tra il 1905 e il 1911 a cura dell'Ufficio tecnico del Comune di Bologna con il finanziamento del Ministero delle Poste e dei Telegrafi ed infine solennemente inaugurato il 15 giugno 1911 alla presenza delle autorità locali e governative. I servizi postali e telegrafici entrarono in funzione il giorno stesso (www.bibliotecasalaborsa.it).
Buon pomeriggio a tutti!
#igersbologna
3w

» LOG IN to write comment.