antonioguastella Soprammobile. 21h

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Domenica. 23h

» LOG IN to write comment.

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Che importa chi siamo?
Che importa chi amiamo?
Io ho amato, e questo deve bastare. Voi amate, e questo ci rende uguali. Uniti nell'amore. Abbiamo baciato, accarezzato, abbracciato, consolato, atteso con folle felicità un suo "si". Perché l'amore condiviso e' la forza che ci rende migliori. Anche quando è sfiorito, anche quando ci ha lasciato, anche quando è un ricordo che brucia con la sua assenza. Noi viviamo d'amore. #stopomofobia @ferzanozpetek
1w

» LOG IN to write comment.

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Meravigliosa creatura. Tu #GiannaNannini 1w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Gianna siamo qui, vicino ai tuoi occhi @officialnannini 1w

» LOG IN to write comment.

Normal Antonio Guastella
antonioguastella Tra tutte le cose che amo ci sei anche tu @ferzanozpetek #seilamiavita 1w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Loro, i più belli. 2w
  •   faborriello @antonioguastella amore spensierato... 2w
  •   mdg_it 2w
  •   chiaradalben No vabbè! Che foto pazzesca 2w
  •   ersilia___ I ragazzi che si amano si baciano contro le porte della notte
    E i passanti che passano li segnano a dito
    Ma i ragazzi che si amano
    Non ci sono per nessuno
    Ed è la loro ombra soltanto
    Che trema nella notte
    Stimolando la rabbia dei passanti
    La loro rabbia il loro disprezzo le risa la loro invidia
    I ragazzi che si amano non ci sono per nessuno
    Essi sono altrove molto più lontano della notte
    Molto più in alto del giorno
    Nell'abbagliante splendore del loro primo amore. Jacques Prevert 2w
  •   giovannasard 2w
  •   bit_wizard (^(エ)^) 1w
  •   ellen_1970 Sei un poeta nello scrivere e nel cogliere attimi ed emozioni 1w
  •   funnychic10 21h

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Ambrosashian 😎 2w
  •   the_zio Ma la prima da sx é diletta Leotta? 2w

» LOG IN to write comment.

» LOG IN to write comment.

» LOG IN to write comment.

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Il mio cuscino.
Una bellissima storia d'amore.
2w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Milano. 2w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Oggi ho conosciuto A. per la prima volta.
Bellissimo, pensante, confuso.
I suoi occhi erano blu in controluce.
Lo guardavo e pensavo che non possiamo comprendere il dolore di un altro, anche se ne abbiamo vissuto uno uguale.
Dobbiamo solo saper ascoltare, leccare le ferite come meglio possiamo e condividerlo. Ma ognuno di noi ha il suo dolore nascosto, le sue domande irrisolte, gli insuccessi pesanti come mattoni.
Mi piacciano però quelli che si mostrano con le proprie fragilità, chi non vive con il costante desiderio di essere accettato, compreso, amato. Amo chi non ha bisogno di filtri, di trucchi, di vita degli altri per apparire migliore nel mondo in cui decide di vivere.
Quello che sto vivendo adesso , aspettando che arrivi una nuova estate e chiudere la mia vita a Milano non lo posso spiegare, e non ne sarei nemmeno in grado. Io posso solo raccontare quello che mi succede e chi vorrà leggere nelle mie parole qualcosa di suo è libero di farlo. Anche io prendo in prestito le parole, mi emozionano le storie degli altri e le faccio mie. Perché sono convinto che siamo qui per raccontarci, per scambiarci parole, per condividere il dolore, per vivere di felicità. Perché ciò che è tuo, infondo è anche mio.
2w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Occhio di bue. 2w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella Il mio rullino fotografico è il racconto dei miei giorni felici, anonimi, lunghi, noiosi, sorprendenti. È il piccolo riassunto della mia esistenza. Perché una foto non è altro che il racconto di un secondo. Di quel preciso momento e poi basta.
Ho spostato l’attenzione verso qualche mese fa. Ho rivisto il mio mare, sono fissato.
Ho rivisto lui e ho capito che per quanto vorrei piacere a chiunque sulla faccia di questa immensa terra, so per certo che non é possibile.
Ho capito però anche che non ha importanza in realtà quanto io possa piacerti, ma quanto tu piaci a me. E se mi piaci non posso fare a meno che dirtelo guardandoti negli occhi, mentre intorno gli altri perdono un treno e mangiano il panino del venerdì sera in uno squallido locale e sono felici.
Ognuno di noi abita il mondo a modo proprio, il mio amico P. vive anche in cielo, tra le nuvole. Lo invidio molto, non conosce le distanze e calpesta i marciapiedi del mondo intero, senza sosta.
Mi guardo attorno, mi volto e vorrei avere dietro di me il mare, la campagna muta e mia madre a tavola. Domani sarà la sua festa.
La mia adorata madre ha conquistato la mia vita, a volte anche rovinato per il suo troppo amore e per questo gliene sarò grato. Perché i suoi errori a me servono. I suoi errori sono anche i miei. Le sue paure sono anche le mie. I suoi difetti sono anche i miei difetti.
Il suo sorriso nervoso e' identico al mio. Siamo fatti della stessa pasta, abbiamo lo stesso sapore. Di fragole e di menta.
Mia madre è dentro di me, in ogni azione, in ogni progetto che sposo, in ogni idea, in questa casa, nei miei whatsapp, nelle mie ultime chiamate senza risposta, nelle mie ricette, nei miei libri.
Auguri Mamma. Auguri ogni giorno. Anche oggi.
2w

» LOG IN to write comment.

antonioguastella State fermi così, siete bellissimi. 3w

» LOG IN to write comment.